31 marzo 2012

Nuovo prodotto: Lavoratore. Fabbricato in Italia, progettato in Cina. Lavare a secco.

19 maggio 2011

Come superare l'esame di teoria per la patente

Segnalo un utilissimo programmino per superare l'esame di teoria per la patente: WebPatente. Permette di studiare i quiz per la patente B, A, A1 o patentino in modo molto più veloce ed efficiente delle classiche raccolte cartacee di quiz.

I quiz sono identici a quelli che si trovano nei vari libri, con immagini e tutto. Addirittura la grafica è identica a quella del programma che vi faranno utilizzare all'esame vero e proprio. I quiz sono ordinati per argomento e corredati da suggerimenti e guida, e si può sostenere una simulazione d'esame. Si possono anche fare online senza installare nulla.

Raccomando caldamente di seguire le Otto regole d'oro di WebPatente (tranne la prima) e di prendere seriamente in considerazione di non rivolgersi a un'autoscuola ma di prendere la patente da privatista. Nella sezione delle guide ci sono anche utili consigli per l'esame pratico di guida.

E dato che questo sito si chiama Pazzia Umana, vi metto a disposizione anche gli appunti personali che mi sono fatto per l'esame teorico:

Appunti (PDF)
Appunti (ODF) (per aprirlo: LibreOffice)

Questo post lo dedico a Matteo. Ciao amico mio, mi mancherai.

15 marzo 2011

Prima

Viviamo nel futuro.
Abitiamo case prefabbricate, compriamo beni preconfezionati, mangiamo cibi precotti. Facciamo lavori precari per datori prepotenti. Partecipiamo a scioperi precettati e veniamo licenziati tramite carta prestampata. Eleggiamo politici presuntuosi, che si appellano a innocenze presunte e fanno monologhi preimpostati. Piangiamo disastri preannunciati. Consultiamo oroscopi predicenti. Leggiamo notizie preselezionate, seguiamo percorsi prestabiliti e pensiamo per preconcetti.
Viviamo nel futuro. Viviamo prima. E dopo?
Ci sarà vita dopo la vita?

17 giugno 2009

Primavera per Hitler... no, per Bianco


Esiste una lista civica di nome "Primavera per Bianco". Per chi come me ha visto "The Producers" la cosa e' abbastanza divertente ^__^
Oddio, forse un po' di meno per il consigliere.
La citazione di oggi: "Acquisire un'immunità all'eloquenza è della massima importanza per i cittadini di una democrazia" - Bertrand Russell

28 maggio 2008

La Codacons scomunica Grand Theft Auto IV: quando la censura rasenta il ridicolo

Mi dispiace parlare di un argomento abusato. D'altronde spero di dire qualcosa di mio.

Per chi non conoscesse l'antefatto, sappia che la Codacons ha deciso di sequestrare tutte le copie di GTA IV. Potete avere maggiori dettagli del caso leggendo la notizia di Punto Informatico.

Premetto che personalmente non amo GTA. Anzi, perlomeno non amo GTA 3 e GTA 4. Il vecchio GTA 2 era un giochino divertente con spunti anche trashoni, mentre gli ultimi titoli sono di una coattaggine da far venire l'urticaria. Ma un conto è il gusto personale e un altro è la censura.

La cosa qui rasenta il ridicolo, la tragicommedia. Il gioco è rilasciato sotto il marchio PEGI, che consiglia l'uso per chi è almeno maggiorenne. Invece secondo la Codacons questo non basta, perché solitamente i videogiochi vengono acquistati dai minori. Ma a parte il fatto che questo non è vero, l'età media dei videogiocatori italiani è 28 anni ed i maggiorenni sono il 57%, secondo dati del 2006 dell'AESVI (PDF). A parte questo dicevo, io mi chiedo: di chi è la colpa?

La colpa è del produttore di videogiochi? No, il marchio PEGI è accettato a livello europeo. Dunque la colpa non può che essere di due tipologie di persone: i genitori ed i commercianti.

Prima di tutto, i genitori dovrebbero controllare che videogiochi comprano o con che giocano i loro figli. Se un ragazzino si mette a giocare con un coltellaccio da cucina, la colpa è della fabbrica di posate?

Secondo, la colpa è dei commercianti, che non separano i videogiochi per adulti da quelli per bambini. Ho visto con i miei occhi il contestatissimo Manhunt accanto a giochi tipo Spyro, Crash o Rayman. E non era in un negozietto di videogiochi, era in un negozio Saturn. Perché dunque la Codacons non rompe le scatole ai commercianti perché dividano le varie tipologie di giochi in scaffali diversi?

No, più semplice invece sequestrare il gioco. E perché? Perché questo secondo la Codacons «utilizzando il videogame, ci si rende immediatamente conto che lo stesso altro non è che un susseguirsi di atrocità e di scene scioccanti, con il rischio di creare un pericoloso indotto psicologico in coloro che giocano».

Non basta. «L’associazione ha presentato quindi un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia, in cui si chiede di aprire indagini alla luce del possibile reato di Istigazione a delinquere (art. 414 c.p). “Questa fattispecie – spiega il Presidente Carlo Rienzi - [...] si configura ogni qualvolta un comportamento, uno scritto o una dichiarazione (intesi in senso lato) possano indurre una persona a commettere un delitto. [...] Abbiamo anche chiesto alle Procure di valutare la necessità di sequestrare il videogioco in questione in tutta Italia, a tutela della salute mentale dei minori”».

Quelli della Codacons dovrebbe vigilare sulla propria salute mentale. Istigazione a delinquere? Allora Lolita cos'è, istigazione alla pedofilia? I libri di De Sade sono istigazione allo stupro? Dobbiamo toglierne qualsiasi copia dalle biblioteche perché qualche minorenne potrebbe leggerle?

Io mi faccio una semplice domanda: ma un minorenne, oggi in Italia, ha un comportamento diseducativo dai videogiochi, o da alcuni semplici fatti di dominio pubblico? Come per esempio che chi è pregiudicato può andare in galera? Che qualcuno può truffare milioni di famiglie e cavarsela con poco, vedi Geronzi & furbetti? Che il sistema giudiziario in Italia è stato reso così inutile ed inefficiente per poter salvare le chiappe di gente come Berlusconi, per cui puoi patteggiare prescrizionare leggitimare dubbi spostare processi? Che grazie a questa burocrazia e a leggi ad personam ignobili, la gente entra ed esce dal carcere come niente?

Non è istigazione a delinquere incitare le persone ad impugnare i fucili contro il fisco? Non è altamente diseducativo che un sindaco scriva per le strade che gli immigrati stuprano e ammazzano le nostre donne? Che un gruppo di napoletani appicchi il fuoco ad un campo rom? La Codacons cosa fa per tutelare i minori da questi cattivi maestri?

Un Lucas Malor sempre più (vero) moralista


Citazione di oggi:
«Costruisciti da solo la tua minoranza etnica da opprimere. 20 fascicoli settimanali, edizioni Del Bradipo»
M. V., un mio amico.

20 maggio 2008

Supereroi moderni: Vittorio Mangano



E adesso non venitemi a dire che non sono ritornato in grande stile.


(Per i tontoli e per chi vive metaforicamente o meno in un altro paese, beati loro, rimando a questa notizia.


Il Disverbio di oggi: la bellezza è nell'occhio di chi guarda una gnocca.

18 maggio 2008

Caccia chi vuoi tu!

È un poco triste che di questi tempi si pensi soltanto a cacciare dall'Italia rumeni, polacchi, negri eccetera... Dov'è finita la creatività italiana, dico io?

È per questo che torno dopo una lunga pausa di riflessione per lanciare una nuova spettacolare moda: Caccia Chi Vuoi Tu!

È molto semplice da fare: pensa a qualcosa che ti sta sulle balle e proponi al governo, ai tuoi amici o alla tua simpatica ronda di quartiere di cacciarli dall'Italia!

Per esempio, ti fanno schifo chi porta i calzini bassi bianchi? Via, in Siberia! Chi si scaccola in pubblico? Fuori! Chi non si capisce come abbia fatto a rimorchiare una strafiga visto che è un cesso e pure uno stronzo? Estradato in Nigeria, e ci si ciula pure la ragazza!

Inoltre, se siamo in tanti e si trova una tipologia odiata un po' da tutti e che non conta un cazzo, si potrebbe anche decidere di metter su un bel partito politico ed acchiappare un po' di voti! Per questo invito tutti ad essere solidale con la mia campagna di Esilio Per Chi Sale In Metro Senza Prima Lasciar Scendere La Gente. E che cribbio!

La citazione di oggi:

«Le forze oscure sono sempre là fuori. Sono dappertutto.
Sempre. Questo è il fatto.
Due di quelle forze tramano nell'ombra del cimitero in rovina. Due sagome scure, una curva e tozza, l'altra slanciata e minacciosa, entrambe eccellenti nell'arte di tramare nell'ombra. Se esistesse un disco di Bruce Springsteen intitolato Nato per tramare nell'ombra loro sarebbero sulla copertina. Tramavano nell'ombra e nella nebbia già da un'ora, ma sapevano dosare le proprie forze, e se fosse stato necessario avrebbero potuto tramare nell'ombra per tutta la notte, conservando un'aria abbastanza minacciosa fino a poco prima dell'alba, finché ci fosse stata ombra a sufficienza per tramare.»

Terry Pratchett e Neil Gaiman, Buona Apocalisse a tutti!

20 marzo 2008

L'utero delle altre

Ad AnnoZero, Franca Rame ha consigliato agli uomini di lasciar perdere i discorsi sulla 194, che dovrebbe riguardare solo le donne. Insomma, so' tutti donne coll'utero dell'antre.....

25 febbraio 2008

La Flame-Dō!

Ultimamente mi va proprio di fare niente. Posto quindi una roba divertentissima trovata bazzicando per forum, che mi sono permesso di modificare marginalmente. Siore e siori, ecco a voi l'unica ed inimitabile FLAME - , ossia La Via del Rompiballe Internettiano:
FLAME - Dō
(la via del Flame)



1. SIATE PRECISI

Una buona balla deve sembrare vera.
Cominciate sempre le frasi con "chiaramente", "sicuramente", "naturale che".

(Naturalmente, pochi si chiederanno se una cosa spacciata per ovvia sia una boiata)


2. SIATE PSICOLOGI

Siete svegli. Avete persino letto qualche Wiki sulla psicologia.
Quindi avete tutte le carte in regola per psicanalizzare gli altri.
Accusateli di qualunque turba vi venga in mente.


3. FONTI, FONTI, FONTI

Postate un link che parla genericamente dell'argomento in questione.
Poi dite quello che vi pare e affermate che l'autorevole link ne è conferma.
Nessuno andrà a controllare. Ma anche se lo fa, dovrà sprecare tempo a spiegare le differenze fra il link e le vostre cacchiate

4. CROSS-POSTING

Il mondo trattiene il fiato aspettando il prossimo capolavoro che uscirà dalle vostre tastiere!
Quindi postate e ripostate le stesse cose, nello stesso thread, in altri thread o addirittura in altre board.
Il copia-incolla vi costa poco, ma gli altri dovranno perdere tempo a leggere


5. COMPLOTTI

La possibilità che tutti ce l'abbiano con voi perché siete degli idioti è esclusa.
Il motivo vero è che c'è un oscuro disegno di cui quasi tutti gli altri sono complici.
Svelando questo orribile complotto state facendo un favore a tutta l'Internet.
Qualcuno abbocca sempre e starà dalla vostra parte (continua...)


6. PRETENDETE SPIEGAZIONI DETTAGLIATE

Gli altri sono uffici informazioni viventi.
Devono precipitarsi a darvi tutti i chiarimenti che volete ed esattamente quando volete voi.
Naturalmente corredati di documentazione linkata e possibilmente cartacea.


Se non rispondono dite che hanno qualcosa da nascondere.
Se rispondono in breve dichiarate che sono "evasivi".
Se vi contraddicono puntualmente lamentatevi che vogliono insabbiare l'argomento sotto un mare di batti-e-ribatti.


7. DIFENDETE GLI OPPRESSI

Voi siete gli araldi del popolo della rete, che non ha il coraggio di ribellarsi.
Parlate liberamente in nome e per conto di ipotetiche masse che la pensano come voi.
Chi si opporrebbe a un novello Tribuno della Plebe se non un Orribile Dittatore?
Ma voi non vi farete intimidire!!!


8. LA CENSURA ESISTE

Oddio, di solito la censura se la prende con chi fa cose importanti o di grande impatto.
Ma questi sono dettagli che non vi interessano.
Chiunque si azzardi a suggerire timidamente che siete fuori dalle righe va accusato di essere fascista.
O comunista.
O tutt'e due le cose.


9. MEDAGLIETTE

Perché perdere tempo argomentando in modo intelligente?
Appiccicatevi una medaglietta da esperto!
Fate riferimento a professioni che svolgete o a posti di responsabilità che ricoprite.
E' gratis, nessuno può controllare.
A quel punto esigete che a rispondervi sia uno altrettanto esperto

(e pregate che non ci sia in giro uno così: quello è veramente esperto).


10. SENSO DELL'UMORISMO

No, tranquilli. Non dovete averne:
sono gli ALTRI che ne difettano!

Vi basta simulare buon umore e buona volontà mentre spargete letame.
Mescolare disgustose insinuazioni e sarcasmo acre con dichiarazioni bonarie.
Quando l'altro si offende per il vostro modo indisponente di esprimervi, ditegli che è privo di senso dell'umorismo.
Non ha capito che stavate scherzando, voi siete davvero benintenzionati!


11. SIATE SCORRETTI, IGNORATE LA NETIQUETTE,
LASCIATE ALZATA LA TAVOLETTA DEL WC


Devo dirvi altro?


12. MA SOPRA OGNI ALTRA COSA: INSULTATE

Il flame è un'attività divertente, ma ogni paradiso ha il suo serpente.

Il serpente è l'utente esperto, calmo, che svela le vostre cazzate e vi fa apparire come un povero sfigato.

L'unico rimedio è insultare a tutto spiano.

Magari a lui non farà un baffo, ma darete fastidio a un sacco di altri utenti, e le argomentazioni che vi sputtanano andranno perse in un mare di post indignati contro di voi

(a quel punto usate la regola #5)


(Versione originale by Makko)

Per finire, un video divertente segnalatomi da un'amico: Mega scherzo alla stazione centrale


La citazione di oggi:
"Morire per delle idee, l'idea è affascinante.
Per poco io morivo senza averla mai avuta.
Perché chi ce l'aveva, una folla di gente,
gridando 'Viva la Morte!' proprio addosso mi è caduta."
De André - Morire per delle idee. Traduzione di Mourir pour des idée di Georges Brassens

04 febbraio 2008

NCIIIIS!

E' da un paio di settimane che mi sono fatto una full immersion di NCIS. Un mio amico ne ha registrato le prime tre serie per intero... aspetto la quarta :-D

Comprare il lettore DVD per la TV è stato un grosso errore. Finora ero rimasto all'età della pietra, con un grammofono con il quale sentivo repliche di Radio Londra. Il balzo alla civiltà dei consumi è stato drammatico, quasi quanto quello di alcune popolazioni aborigene. Ormai sono assuefatto alla filmografia.

NCIS è un telefilm veramente cazzone. Come si fa a non amare una serie dove c'è un patologo logorroico che parla anche con i cadaveri e ha come soprannome Paperino, e un'analista di laboratorio darkettona che fa analisi del DNA con musica heavy metal a palla, e che di nome fa Abigail?

Tra l'altro è anche un telefilm altamente educativo. Si imparano un botto di cose, come ad esempio:

  1. Gli americani consumano così tanto caffè da ammazzare un elefante adulto
  2. Se quelli dell'NCIS fossero a capo dell'FBI, neanche i furti di caramelle rimarrebbero irrisolti
  3. Qualunque marine americano batterebbe Bruce Lee e Chuck Norris insieme a mani nude
  4. Li batterebbe anche bendato e legato mani e piedi ad una sedia
  5. e anche con le emorroidi
  6. Nonostante questo, i marines americani hanno un'aspettativa di vita media pari a quella dei lemmings
  7. Si può entrare in un computer del Pentagono i meno di 24 ore con un PC, un caffé ed una forcina per capelli


Il nome del produttore del telefilm è Donald Bellisario, e appare un po' ovunque nei titoli di testa e di coda. Mi aveva fatto scattare una molla nella mia memoria... sapevo che era lo stesso autore di JAG (NCIS era nato come spin-off di JAG stesso), ma mi sembrava di averlo già sentito prima. E non avevo torto:

Donald Paul Bellisario (Cokeburg, Pennsylvania, 8 agosto 1935) è un autore televisivo e produttore televisivo statunitense.

Creatore e produttore di alcune serie televisive di successo (in Stati Uniti, ma anche in Europa) degli anni '80-'90 quali Magnum, P.I., I predatori dell'idolo d'oro (Tales of the Gold Monkey), Airwolf, In viaggio nel tempo (Quantum Leap)[1], JAG - Avvocati in divisa (Jag) e NCIS, ma anche di serie meno fortunate come Tequila & Bonetti e First Monday; le prime produzioni di Bellisario sono state La squadriglia delle pecore nere (Baa Baa Black Sheep Squadron) del 1976 e la serie originale[2] Galactica (Battlestar Galactica) del 1978.

Fonte: Wikipedia


Il creatore di Magnum P.I., di Tequila e Bonetti e di QUANTUM LEAP! Diavolo, quanto amavo quel telefilm. Molti di voi forse ricorderanno il titolo italiano, "In viaggio nel tempo". Se non lo avete mai visto, procuratevelo in qualche modo, merita davvero!

Leggendo anche su Wikipedia inglese, si capiscono anche un paio di cose: la sua "ossessione" per i militari è perché ha fatto il marine da giovane. Si capiscono anche i continui riferimenti a Magnum P.I. di DiNozzo in NCIS. E' interessante anche il fatto che si identifichi molto con i propri personaggi. Molti di essi infatti festeggiano il compleanno il suo stesso giorno; Donald Bellisario ha avuto 4 mogli, come Gibbs e Sam; DiNozzo è di origine italiana; eccetera.
E' da menzionare, tra l'altro, che nel telefilm Gibbs odia tutte le sue ex mogli, anche l'ultima... immagino quanto sarà stata contenta la quarta ed attuale moglie di Bellisario!

Una cosa che forse non gli fa molto onore è di lavorare molto "in famiglia". Nei titoli di testa compaiono anche altri "Bellisari". Il personaggio di McGee è interpretato da un suo figlio adottivo. Anche alcune comparse sono suoi famigliari. Insomma, non si può definire un tipo imparziale! Anche certe sue esternazioni "patriottistiche" e conservatrici mi fanno venire un poco la pelle d'oca :-P

Penso comunque che metterò un poco di queste mie osservazioni anche su Wikipedia italiana ed inglese. Non le mie considerazioni personali, ovviamente...
Share your nonsense!



Il Disverbio di oggi: non c'è peggior sordo di chi non può sentire.